Sportello I.U.C.

IUC - Imposta Unica Comunale

Tributi Comunali per l’anno 2017:

Confermata l'imposta Unica Comunale (IUC) istituita dalla Legge n. 147 del 27 dicembre 2013.

Preg.mi Cittadini

E’ confermata anche per l’anno 2017 l’applicazione dell’Imposta Unica Comunale (IUC) introdotta dalla Legge n. 147 del 27 dicembre 2013.

La IUC si compone di:

  • imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali.
  • una componente riferita ai servizi, che si articola in:

tributo per i servizi indivisibili (TASI), a carico sia del possessore che dell’utilizzatore dell’immobile

tassa sui rifiuti (TARI), o in alternativa della tariffa corrispettiva, destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell’utilizzatore.

Nello spirito di massima collaborazione e semplificazione degli adempimenti a carico dei cittadini, anche nel 2017, l’Amministrazione Comunale invierà ai contribuenti la comunicazione annuale con allegati i modelli F24 precompilati per il pagamento di IMU e TASI.

Il calcolo degli importi dovuti verrà effettuato sulla base della banca dati immobiliare in possesso dell’Ente, pertanto ogni contribuente è chiamato a verificare il riepilogo degli immobili contenuto nella comunicazione, prima di procedere al pagamento, e a segnalare eventuali inesattezze all’Ufficio Tributi.

Per le modalità di erogazione del servizio potete consultare l’avviso pubblicato alla sezione "informazioni e approfondimenti".

Rimangono invariate le scadenze di pagamento (acconto 16/06/2017 - saldo 16/12/2017), mentre le aliquote sono state ridotte: 

  • per la TASI l’aliquota ordinaria passa dall’1.20 all’ 1.00 per mille;
  • per l’IMU le riduzioni riguardano le aree edificabili ed i fabbricati censiti in categoria catastale A/7, per i quali l’aliquota scende dall’ 8,4 al 7,6 per mille, in conformità agli altri immobili.

Si ricorda infine che, nell’ottica di riduzione della spesa, “registrandosi” allo Sportello IMU, accessibile qui sotto, è ancora possibile comunicare la propria mail per il futuro invio a mezzo posta elettronica, più veloce ed economico.

Per maggiori informazioni, Vi invito a consultare le guide IMU e TASI 2017 predisposte dall’Ufficio Tributi.

Cordiali saluti.

Il sindaco: Gianangelo Bof

Accesso ai servizi on line

Sono confermate le seguenti disposizioni:

  • A decorrere dal 01.01.2016, non sono piu’ soggetti all’IMU i terreni agricoli ricadenti nel Comune di Tarzo;
  • A decorre dal 01.01.2016, sono escluse dall' applicazione della TASI le unità immobiliari destinate ad abitazione principale dal possessore nonché dall'utlizzatore e dal suo nucleo familiare, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8, A/9;
  • A decorre dal 01.01.2016, le abitazioni concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta sono assoggettate all’aliquota TASI ed IMU degli altri fabbricati e, ricorrendone tutti i requisiti di legge, alla  riduzione del 50% della base imponibile;
  • Sono soggetti alla riduzione IMU e TASI del 25% i fabbricati concessi in locazione a canone concordato.

Cittadini iscritti all’AIRE

Già a decorrere dall’anno 2015 i cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato, ed iscritti all’AIRE, solo se pensionati nei rispettivi paesi di residenza, godono, per una sola unità immobiliare e relative pertinenze, dell’assimilazione ad abitazione principale. L’immobile però non deve essere locato o dato in comodato d’uso; tali agevolazioni sono soggette alla presentazione della dichiarazione IMU.

Responsabile del Servizio: Rita Fides Menegon
Responsabile del Procedimento: Susi Marcon
Via Roma, 42
Tel. 0438/9264210
Fax 0438/9264000
E-mail: tributi@comune.tarzo.tv.it