Programma di interventi economici a favore delle famiglie fragili residenti in veneto

Logo-Tarzo_per_news

la Regione del Veneto con D.G.R. n. 1462 del 25/10/2021 e D.G.R. n. 1682 del 29/11/2021 ha approvato, per l’anno 2021, la realizzazione del Programma di interventi economici a favore delle “Famiglie fragili” residenti in Veneto, in attuazione della Legge Regionale n. 20 del 28/05/2020;

la Regione Veneto con D.D.R. n. 63 del 04/11/2021 e D.D.R. n. 81 del 30/11/2021 ha assegnato agli Ambiti Territoriali Sociali, le risorse per la realizzazione del Programma di interventi economici a favore delle “Famiglie fragili” residenti in Veneto, di cui sopra;
al Comune di Conegliano, capofila dell’Ambito Territoriale Sociale VEN_07 - Conegliano afferente all’Azienda ULSS n. 2 Distretto di Pieve di Soligo, composto da 28 comuni, sono stati assegnati € 167.785,05;

L’Amministrazione del Comune di Conegliano, con Deliberazione n. 135 del 28.04.2022, ha preso atto del Programma e delle decisioni assunte dal Comitato dei Sindaci - Distretto di Pieve di Soligo nelle sedute dell’11.03.2022 e del 14.04.2022, definendo le modalità con cui sarà possibile per i nuclei familiari dell’Ambito Territoriale accedere ai benefici, come sotto individuati.

I requisiti richiesti per accedere alle linee di intervento previste devono essere posseduti alla data di apertura del bando (20.05.2022).

Detto Programma, riservato ai residenti di ciascun Comune e, pertanto, nel caso di specie ai residenti del Comune di Follina, prevede le seguenti tre linee di intervento:

• LINEA INTERVENTO 1 “Famiglie con figli minori di età, rimasti orfani di uno o entrambi i genitori” (art.10 L.R. 20/2020).

Intervento: € 1.000,00 per ciascun figlio minore orfano

Criteri di accesso all’intervento da parte delle famiglie destinatarie dell’intervento:

a) L’Indicatore della Situazione Economica Equivalente del nucleo familiare (ISEE), risultante in seguito al decesso di uno o entrambi i genitori, non deve superare i € 20.000,00;

b) il richiedente, ai sensi della L.R. n. 16 dell’11.05.2018, non deve avere carichi pendenti;

c) il nucleo familiare deve risiedere nel territorio della Regione del Veneto;

d) i componenti del nucleo familiare, non cittadini comunitari, devono possedere un titolo di soggiorno valido ed efficace;

 

LINEA INTERVENTO 2 “Famiglie monoparentali, famiglie di genitori separati o divorziati, con figli fiscalmente a carico” (Art. 11 L.R. n. 20/2020)

Intervento di natura forfettaria pari a € 1.000,00 per ciascun nucleo;

Criteri di accesso all’intervento da parte delle famiglie destinatarie:

a) l’”Indicatore della Situazione Economica Equivalente” del nucleo familiare (ISEE), in corso di validità, non deve superare i € 20.000,00;

b) il richiedente, ai sensi della L.R. n. 16 dell’11.05.2018, non deve avere carichi pendenti;

c) il nucleo familiare deve risiedere nel territorio della Regione del Veneto;

d) i componenti del nucleo familiare, non cittadini comunitari, devono possedere un titolo di soggiorno valido ed efficace; 

• LINEA INTERVENTO 3 “Famiglie con figli minorenni a seguito di parto trigemellare, famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro, fiscalmente a carico, di cui almeno 1 minorenne” (Art. 13 LR n. 20/2020).

1) Famiglie con figli minorenni a seguito di parto trigemellare, è previsto un intervento di € 900,00 per ciascun parto trigemellare;

2) Famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro, fiscalmente a carico, è previsto un intervento di € 125,00 per ciascun figlio minore;

Criteri di accesso all’intervento da parte delle famiglie destinatarie:

a) l’”Indicatore della Situazione Economica Equivalente” del nucleo familiare (ISEE), in corso di validità, non deve superare i € 20.000,00;

b) il richiedente, ai sensi della L.R. n. 16 dell’11.05.2018, non deve avere carichi pendenti;

c) il nucleo familiare deve risiedere nel territorio della Regione del Veneto;

d) i componenti del nucleo familiare, non cittadini comunitari, devono possedere un titolo di soggiorno valido ed efficace;

Criteri di priorità nell’accesso agli interventi da parte delle famiglie destinatarie

Per ciascuna linea d’intervento, verrà redatta dall’Ambito Territoriale Sociale una graduatoria delle domande di partecipazione in base al punteggio ottenuto relativo ai criteri di priorità elencati e, in caso di parità, al valore ISEE più basso, alla presenza di figli con disabilità e, da ultimo, al numero di figli minori. In caso di ulteriore parità, l’Ambito Territoriale Sociale procederà con un’estrazione a sorteggio.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Il richiedente, il cui nucleo abbia i requisiti per accedere al programma di interventi economici per le “Famiglie fragili”, deve PRESENTARE DOMANDA ONLINE accedendo all’indirizzo

https://cittadino-ambito-sociale-7-conegliano.welfaregov.it/clesius/isee/#/servizi a partire dal giorno 20/05/2022 ed entro il termine perentorio del 20/06/2022.

Con l'accesso al suddetto link sarà possibile compilare la domanda, acclusa al presente Avviso, completa di allegati, sottoscriverla ed inviarla.

Per informazioni contattare l’Ufficio Servizi Sociali al numero 0438- 9264209.

ALTRE DISPOSIZIONI

L’accesso agli interventi economici a favore delle “Famiglie fragili”, con le finalità specificate per ogni tipologia, avviene in funzione delle risorse economiche rese disponibili per l’Ambito Territoriale Sociale VEN_07- Conegliano.

Per ciascuna linea di intervento verrà predisposta una graduatoria unica per tutte le domande idonee presentate nei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale VEN_07- Conegliano, in base ai criteri e ai punteggi stabili dalla Regione del Veneto.

Informativa sul trattamento dei dati personali secondo le norme del Regolamento (UE) 2016/679 (di seguito GDPR) e del D.Lgs. 30.06.2003, n. 196 e ss.mm.ii..

Il Comune di Tarzo, in qualità di titolare, tratterà i dati personali raccolti con modalità prevalentemente informatiche e telematiche, per l'esecuzione dei propri compiti di interesse pubblico, ivi incluse le finalità di archiviazione, di ricerca storica e di analisi per scopi statistici, in relazione al procedimento avviato. I dati saranno trattati per tutto il tempo del procedimento e, successivamente alla sua cessazione, saranno conservati in conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa; saranno inoltre, trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori del Comune o dai soggetti espressamente nominati come responsabili del trattamento. Al di fuori di queste ipotesi i dati non saranno comunicati a terzi né diffusi, se non nei casi specificamente previsti dal diritto nazionale o dell'Unione europea. La comunicazione dei dati personali è obbligatoria per accedere al programma di interventi economici per le “Famiglie fragili”. La mancata comunicazione di tali dati comporta l’impossibilità di accedere al programma di interventi economici per le “Famiglie fragili”

Gli interessati hanno il diritto di chiedere al titolare del trattamento l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679).

L'apposita istanza è presentata contattando il responsabile pro tempore della protezione dei dati personali che è l’avv. Alison De Nando, E-Mail: alison.denando@hotmail.com PEC: alison.denando@pec.it , nominato ai sensi dell’art. 37 del Regolamento (UE) 2016/679.

Gli interessati, ricorrendone i presupposti, hanno, altresì, il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali (con sede in Piazza Venezia, 11 – 00187 Roma; email: garante@gpdp.it; PEC: protocollo@pec.gpdp.it) quale autorità di controllo nazionale secondo le procedure previste (art. 77 del Regolamento (UE) 2016/679) o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79 del Regolamento (UE) 2016/679).

Tali diritti possono essere fatti valere nei confronti del Titolare del trattamento dati – Comune di Tarzo – via Roma 42 – 31020 Tarzo (TV) – C.F. 84000890263; telefono 0438 926411, fax 0438-9264000; sito web: www.comune.tarzo.tv.it; email: segreteria@comune.tarzo.tv.it; PEC: protocollo.comune.tarzo.tv@pecveneto.it .

AVVERTENZE: Si fa presente che le domande e le relative dichiarazioni sostitutive vengono rese sotto la responsabilità del dichiarante e pertanto, si invita a verificare ATTENTAMENTE, prima della firma, l’esattezza dei dati ivi contenuti. L’Amministrazione Comunale non risponde dell’esclusione delle domande pervenute incomplete e/o oltre il termine, che ne impediscano la valutazione ai fine dell’accesso al contributo. Si ribadisce, inoltre, che le domande saranno sottoposte a successivo controllo, anche da parte dell’Autorità Giudiziaria, e che la sottoscrizione di dichiarazioni difformi, incomplete e non veritiere comporta, oltre alla restituzione del contributo e/o alla perdita del beneficio, conseguenze di ordine civile e penale..